English

Deutsch

I MIEI CONCORRENTI SI SONO ARRESI!

concorrenti-arresi

Ciao! Oggi ti voglio parlare o meglio informare della situazione nella categoria MACCHINE FLESSIBILI DI PRODUZIONE.

Nel settore Macchine Utensili, all’inizio della storia, esisteva solo una categoria, poi, con gli anni, si sono identificate sottocategorie.

Ad esempio, c’è la categoria TORNI, oppure FRESATRICI per identificare il tipo di lavorazione svolta, oppure altre categorie per tipologia di produzione, come i CENTRI DI LAVORO che, a loro volta, sono divisi in Verticali o Orizzontali.

 

Negli anni sono poi nate delle categorie specifiche come le MACCHINE TRANSFER ideate per grossi volumi di produzione.

Dunque, man mano si avanza, man mano vengono definite nuove categorie di macchine utensili.

Se ci pensi, anche nell’automobile è successa la stessa cosa. Prima c’era solo l’automobile, poi la Station Wagon, poi le 3 Volumi, Fuoristrada duri e puri, poi ancora i SUV ovvero non dei veri e propri fuoristrada ma degli “Sport Utility Vehicles”, poi le City Car e così via.

Continua a leggere ...

SE STAI ACQUISTANDO UN CENTRO DI LAVORO, PRIMA LEGGI QUESTO!

stop

Voglio farti notare come il CENTRO DI LAVORO ha una presenza massiccia nell’industria. Infatti, ha invaso chilometri quadrati di reparti in tutto il mondo, è una delle macchine più diffuse a livello globale.

Ora, se TUTTI hanno a disposizione questa tecnologia, lasciami indovinare … anche il tuo concorrente avrà uno o più centri di lavoro.

Quando ti scontri con i tuoi concorrenti, se produci bene o male lo stesso prodotto, ti vai a scontrare a grandi linee sui seguenti punti, per poter avere qualche possibilità di prendere il lavoro.

TU E IL TUO CONCORRENTE VI COMPORTATE…

… PIÙ O MENO NEL SEGUENTE MODO:

Nell’acquistare uno o più CENTRI DI LAVORO, l’istinto è quello di LOTTARE per poter ottenere il miglior prezzo con una negoziazione fino all’ultimo sangue, mettendo in concorrenza numerosi costruttori e sperando di aver pagato meno le macchine grazie alle tue abilità.

Una volta acquistata la macchina, il focus si sposta su altri elementi, uno di quelli, il più importante, è il costo della manodopera, che, come sai, specialmente in Italia incide pesantemente sul costo del finale del prodotto.

Anche in questo caso, l’azienda cerca di pagare il personale il meno possibile rispetto alla tua concorrenza. Da queste analisi sono partite anni fa, e tuttora sussistono, le varie idee di delocalizzazione per poter diminuire questo costo.

Continua a leggere ...

COME IL MULTICENTER ELIMINA I 7 SPRECHI

basta-sprechi

7 MUDA

Muda (無駄) è un termine giapponese che identifica attività inutili, che non aggiungono valore o improduttive.


FA PARTE DEI CONCETTI LEAN MANUFACTURING, ALLA BASE DEL TOYOTA PRODUCTION SYSTEM


Il sistema di produzione Toyota applica per primo questi concetti creando un processo che mira a produrre solo i beni o i servizi richiesti dal cliente e che il medesimo è disposto a pagare.

In questa filosofia aziendale si possono individuare sette sprechi principali (i 7 muda).

1) Difetti

2) Sovrapproduzione

3) Trasporti

4) Attese

5) Scorte

6) Movimento

7) Processi inutilmente costosi

Continua a leggere ...

BI-MU 2016 – L’ITALIA CHE RIPARTE!

italia-che-riparte

Ciao! Ti scrivo direttamente ON-LINE dal nostro stand alla BI-MU 2016 che si sta svolgendo in questi giorni.

ANCHE L’ITALIA RIPARTE!

Oggi è giovedì e la fiera punta verso la sua fine, ecco sopra l’espressione che a caldo mi viene spontanea avendo fatto questi 4 giorni di fiera.

stand bimu porta solutions

Continua a leggere ...