English

Deutsch

Blog di Maurizio Porta! Il Primo Blog Sulla Produzione Flessibile

maurizio porta

Ciao!

Ho aperto questo blog sulla Produzione Flessibile per condividere con le persone che sono in qualche modo inserite nel mondo della lavorazione di particolari a disegno, tramite asportazione di truciolo, concetti e idee utili, sperando che possano essere d’aiuto e di stimolo per affrontare le nuove sfide.

Nel mondo della produzione, e non solo, dal 2008 tutto è cambiato.

Molte aziende hanno dovuto inventarsi nuovi modi di proporsi e non sono pochi i casi di coloro che si sono purtroppo arresi di fronte a situazioni di mercato a dir poco spaventose.

Tipicamente, i paesi asiatici, in particolar modo la Cina, si è presentata in questo settore con prezzi molto aggressivi, spietati, non solo dettati dalla bassa manodopera, ma anche da aiuti governativi, facendo terra bruciata attorno alle nostre aziende storiche che da anni operavano nei settori della produzione di particolari a disegno.

Tutta questa nuova situazione ha fatto sì che le aziende storiche, per poter mantenere le quote di mercato conquistate con anni di lavoro, hanno dovuto applicare la scorciatoia più veloce, ma anche quella più pericolosa, dell’abbassare il prezzo di vendita andando ad azzerare la quota di profitto o addirittura a lavorare sottocosto.

Questo modo di operare ha purtroppo portato molta sofferenza economica alle aziende, che poi, inevitabilmente, si è tramutata in una sofferenza occupazionale diventando un problema sociale, con il risultato che molte aziende hanno ridotto o addirittura abbassato la saracinesca.

Come costruttore di impianti di alta produzione dal 1958, quando mio padre iniziò questa avventura, fino a prima del 2008, per ben 50 anni, ho potuto appurare che c’è stata una corsa sempre più frenetica alla produzione di impianti più prestanti, più veloci, dove il dato importante era la produzione oraria dei componenti. Ogni nuovo modello di macchina utensile veniva esaltato poiché aumentava sempre più questa prestazione.

 

Come è Possibile Essere Nuovamente Competitivi
al Giorno d’oggi Dopo che le Tigri Asiatiche
Hanno Sferrato il Loro Attacco Senza Pietà?

 

Di certo non ti voglio convincere che con l’ottimismo si superano tutte le difficoltà, infatti non basta fare un corso di motivazione per caricarsi e sperare nell’ottimismo. Se sei nel settore, capirai benissimo che un raccordo di ottone per il giardino, dove la qualità e l’applicazione è veramente basilare, sarà ben difficile che venga prodotto con grande successo in Europa battendo la concorrenza cinese.

Allo stesso tempo, una gran parte di altri prodotti possono essere realizzati adottando un approccio diverso dal solito che per anni si è adottato. Le nuove sfide sono produrre solo il venduto e non produrre a magazzino. Questo permette di ridurre il valore di magazzino e tutti i costi legati ad esso. Produrre solo il venduto, di per sé, piace a molti come idea, ma devi affrontarlo con i giusti strumenti.

Rispondere velocemente alla clientela con lotti medi, per intendersi da 500 a 5000 pezzi, è una bella sfida che i Cinesi non possono vincere!

Detto ciò, il blog vuole essere un aiuto ad esaminare tutte quelle tematiche legate alla produzione, o meglio alla Produzione Flessibile, infatti è da questo concetto che il blog prende il nome.

Da oggi puoi impegnarti a capire modi diversi per poter competere nel mondo della produzione, senza tagliarti le vene con il prezzo di vendita che i paesi asiatici ti impongono in modo sleale.

Ora non ti resta che sfogliare gli articoli che trovi sul blog, ed iscriverti alla mailing list in modo da ricevere altri articoli che approfondiscono questi temi.

Buona Navigazione!