English

Deutsch

PEZZI SEMPLICI: IL MULTICENTER CONVIENE?

 

Recentemente mi è stata sottoposta questa domanda da un potenziale cliente interessato al MULTICENTER con il dubbio che questo fosse adatto a produrre pezzi semplici.

Il cliente in questione ha un catalogo di articoli tutti effettivamente composti da pezzi semplici, per intenderci, raccorderia a 2 e 3 vie (curve a L e raccordi a T) ed alcuni collettori, il tutto per l’industria termosanitaria.

Dunque, la sua domanda spedita via mail era:

“Buongiorno,

Vorrei gentilmente sapere se il MULTICENTER è adatto anche per pezzi semplici? Se sì, perché?

Grazie”

Tempo 3 giorni ed ero già presso la sua sede per meglio capire quali problematiche stesse vivendo e se il MULTICENTER fosse veramente la soluzione o meno.

Dopo una ventina di minuti di chiacchierata, era chiaro che l’argomento principale fosse la riduzione del magazzino e, nel contempo, rapidità nelle consegne.

ORDINI SEMPRE PIÙ PICCOLI E SENZA PIÙ PREVISIONI

DA PARTE DEI CLIENTI…

Inoltre mi segnala che gli ordini dei suoi clienti sono sempre più piccoli e le previsioni non vengono più fatte.

Il tipico lotto che gli viene richiesto va dai 1.000 ai 2.500/3.000 pezzi, per altri particolari 5.000/6.000 pezzi.

Con queste quantità e senza previsioni, l’unica strategia adottata dal cliente è stato alzare il magazzino e rischiare, ma soprattutto sperare…

La strategia dello “sperare” non è delle più innovative, perché il futuro si fa ancora fatica a prevederlo, la sfera di cristallo che funziona nessuno l’ha ancora trovata…

Il magazzino alto, come già sai, implica capitale fermo, quel capitale che le banche sempre più fanno fatica ad erogare.

Oltre al capitale c’è il rischio di aver prodotto dei componenti che potrebbero non essere richiesti dal mercato e, dopo qualche anno, costringerti a svalutare il magazzino.

Oppure, aver prodotto componenti che, causa cambio di normative, non sono più vendibili.

Oltre a tutto questo, il magazzino è un pozzo d’oro per lo stato, infatti viene tassato!

Torniamo ora alla domanda principale del cliente ovvero se il  MULTICENTER è adatto anche per pezzi semplici.

La risposta è sicuramente SI!

Ed ora ti spiego il perché…

In realtà, l’avere pezzi complicati o pezzi semplici da produrre non è l’elemento che determina la scelta di un MULTICENTER o meno.

Indipendentemente dalla complessità dei pezzi, il dato principale è quanto spesso sei costretto a fare cambi di produzione per soddisfare le richieste del mercato.

Te la faccio ancora più semplice: per alti lotti in quantità di 100.000/200.000 pezzi il MULTICENTER non è adatto, la tecnologia più giusta è la macchina Transfer.

Per quantità da 500 a 5.000, o anche per 10.000 pezzi con cambi frequenti e veloci, il MULTICENTER rappresenta la macchina giusta ed ecco perché:

PER QUANTITÀ DA 500 a 5000 il MULTICENTER É LA SOLUZIONE OTTIMALE! 

Come nel caso di questo cliente, con il MULTICENTER allestito con un magazzino utensili di 72 posti, può lasciare tutti gli utensili necessari per realizzare il suo catalogo nel magazzino e semplicemente cambiare la presa pezzo in 15 minuti.

Capisci come sia molto facile e veloce cambiare produzione più volte al giorno per produrre solo gli ordini realmente acquisiti?

Dunque, anche con pezzi semplici la macchina è adatta. Con il MULTICENTER adotti una strategia di produzione snella, che si ricollega ai principi della LEAN MANUFACTURING nata in Giappone con il metodo TOYOTA: la produzione snella!

La domanda che normalmente sorge a questo punto è: tutto bello, ma come si fa a cambiare produzione in 15 minuti?  É veramente possibile?

Come detto in precedenza, anche se ho molti pezzi diversi da produrre, TUTTI gli utensili stanno in magazzino, ovviamente i part program sono già stati preparati e l’unico elemento da cambiare è la presa pezzo.

Ora ti dimostro con un VIDEO come si cambia una presa pezzo in 20 secondi!

Questa operazione viene ripetuta 4 volte per i 4 pallet, e poi ….. via si riparte a produrre!

COSA CAMBIEREBBE NELLA TUA AZIENDA SE INSTALLI UN MULTICENTER PER RISPONDERE ALLE RICHIESTE PER LOTTI DA 500 A 5000 PEZZI?

…E COSA ACCADE SE CONTINUI AD INTRODURRE MACCHINARI CHE HAI SEMPRE INTRODOTTO?

COSA RISCHI NELLA TUA AZIENDA

SE NON FAI NULLA E POSTICIPI

LE TUE DECISIONI?

 

E TI RICORDO CHE… 

NON SOPRAVVIVE IL PIÙ FORTE, MA CHI SI ADATTA RAPIDAMENTE AI NUOVI SCENARI!

Inserisci la tua mail per visionare subito il VIDEO dove vedrai cambiare in 20 secondi la presa pezzo!

La tua migliore email

Commento (facoltativo)

Privacy policy art. 13-d.lgs. 196/2003

Maurizio Porta
Esperto Nella Produzione Flessibile