Lavorare l’ottone senza piombo fa schifo, se non sai come farlo!

Le abitudini produttive di molte realtà aziendali devono spesso fare i conti con il cambiamento che ogni mercato deve fronteggiare e che, come mi ostino a dire ormai da anni, è il reale e difficile ostacolo da affrontare.

Nessun settore è escluso: dall’Oil&Gas all’Automotive, dalle Rubinetterie a qualsiasi segmento di mercato collegato alle lavorazioni di metalli.

Avere un parco macchine efficiente è poco utile se questo non è preceduto da una logica produttiva con metodi all’avanguardia che possano supportare il cambiamento stesso.

 

Di cambiamento si muore (o si chiude)

e di cambiamento si prospera.

 

E la seconda opzione è sicuramente la più interessante per qualsiasi azienda, soprattutto se si vogliono raggiungere risultati di lungo termine.

Prosperare sulla cresta dell’onda del cambiamento è possibile, ma molto dipende dalla mentalità aziendale.

Questo discorso è totalmente trasversale e non vale per un singolo settore, come molti imprenditori e operatori pensano.

È proprio un’attitudine mentale che ognuno di noi dovrebbe prendere in considerazione, in qualsiasi settore si operi.

Sono tantissime le aziende che ogni anno chiudono, ma spesso non viene identificata la vera causa di questi fallimenti che, in buona parte dei casi, è evidente riguardi una lentezza di queste aziende nell’affrontare i cambiamenti.

Cambiare, innovare, mantenere un assetto aziendale e produttivo al passo con i tempi e soddisfare le esigenze di un mercato in continuo mutamento è fondamentale (e vitale) per un’azienda.

Vuoi avere un’azienda di produzione che guadagni? Devi accettare il cambiamento come parte positiva del processo di crescita aziendale. Nessuna scorciatoia.

E allora voglio parlarti di una realtà aziendale da prendere come esempio, perché di questo abbiamo bisogno.

 

È il caso di Giacomini S.p.A., azienda leader nel settore delle lavorazioni di ottone senza piombo, produttori di componentistiche e sistemi in ottone per la distribuzione di riscaldamento, condizionamento e acqua sanitaria.

In Giacomini S.p.A. hanno fatto dell’innovazione una vera virtù, che possiamo considerare parte integrante del loro DNA.

Questa fantastica azienda ha compreso a fondo l’importanza di innovare il proprio modello produttivo e, nel corso degli anni, ha portato il suo parco macchine a un bilanciamento perfetto che va dai classici centri di lavoro, alle macchine transfer, fino ai PORTACENTER 3 Mandrini di Porta Solutions.

Un bilanciamento perfetto per adattarsi alle esigenze del mercato.

Di questi temi ne ha parlato nel dettaglio il responsabile del reparto torneria, Vincenzo Crocco, rilasciando un’intervista a una delle più importanti riviste di settore.

 

INSERISCI LA TUA EMAIL nel form qui sotto per ricevere l’intervista integrale con i dettagli e le parole di questo esperto del settore:

Scarica l’intervista a Giacomini S.p.A.

Se vuoi affrontare al meglio il cambiamento è opportuno, come dico sempre, avere una corretta diversificazione di reparto, ossia mirare a un bilanciamento tecnologico delle Macchine Utensili e NON puntare su un solo tipo di macchina.

In questo modo potrai garantire alla tua azienda maggiore flessibilità, con un ottimo livello di produttività e capacità di adattamento, rendendo così il tuo reparto di produzione a prova di cambiamento e pronto ad affrontare tutte le richieste avanzate dal mercato.

Ma soprattutto ridurrai il rischio delle oscillazioni della domanda di mercato.

Un mercato che vorrei ricordare essere sempre più aggressivo e imprevedibile.

 

Giacomini S.p.A. ha introdotto una nuova tipologia di Macchine Utensili firmate Porta Solutions, con le quali sta sviluppando un modello produttivo ancora più efficiente e flessibile.

Come puoi vedere, quindi, anche nel settore delle lavorazioni di ottone senza piombo è possibile innovare, portando avanti, di generazione in generazione, aziende storiche.

 

E questo è ciò che puoi fare anche tu, con qualunque tipo di Macchina Utensile e in qualunque ambito delle lavorazioni di metalli tu sia.

L’importante è, prima di tutto, avere un METODO, che sia poi seguito e supportato dall’innovazione pratica.

 

INSERISCI LA TUA EMAIL nel form qui sotto per ricevere l’intervista integrale con i dettagli e le parole di questo esperto del settore:

 

Scarica l’intervista a Giacomini S.p.A.

La Flessibilità Operativa è stato il punto di partenza che mi ha permesso di sviluppare, in oltre 25 anni di esperienza nel settore delle Macchine Utensili, il PORTA Production Method.

Un metodo rivolto ad aziende di produzione che utilizzano centri di lavoro e macchine transfer per lavorazioni di metalli e che vogliono capire come poter innovare i loro reparti di produzione affinché siano più competitivi.

L’obiettivo è preparare il tuo reparto di produzione a cavalcare l’onda del cambiamento che il mercato ti mette di fronte.

Ma, soprattutto, individuare metodi per ridurre gli sprechi, abbassare il costo pezzo e guadagnare di più.

Più guadagno, più profitto, più benessere aziendale.

È questo il segreto delle aziende che dominano il mercato nel nostro settore.

 


 

Se sei un utilizzatore di Macchine Utensili Cnc per lavorazioni metalliche e vuoi capire come innovare e vincere sul mercato, esattamente come sta facendo Giacomini S.p.A., ora hai la possibilità di affrontare il tema del cambiamento insieme a un Tutor Tecnico, un esperto del settore che ti guiderà, step by step, nella ricerca del modello produttivo migliore per il tuo caso specifico.

 

RICHIEDI UNA CONSULENZA DIRETTA

con un nostro Tutor Tecnico.

Invia un’email a porta@flexible-production.com

per avere maggiori informazioni.

 

Per approfondire gli argomenti su

Flessibilità Produttiva e Produzioni Competitive

CLICCA QUI

>>> www.libroflessibilitaproduttiva.com <<<

Il mio libro dedicato agli utilizzatori di Macchine Utensili che vogliono fare il salto di qualità ti aspetta!!!

 

 

Ai tuoi risultati,
Maurizio Porta

Master Trainer PORTA PRODUCTION METHOD