Macchine Utensili Cnc: 5 errori mortali che stai facendo in Produzione

Nascosti nell’ombra tra le pieghe della tua produzione e nell’utilizzo delle tue Macchine Utensili Cnc ci sono 5 errori mortali che molto probabilmente stai facendo.

Se non corri immediatamente ai ripari ognuno di questi errori ti costerà milioni di euro nei prossimi anni in termini di profitti e ricchezza persa.

La possibilità che tu ne stia commettendo almeno uno è garantita e in questo articolo ti mostrerò come eliminarli facilmente uno alla volta per far lavorare al meglio le tue Macchine Utensili!

Con questi miglioramenti la tua azienda decollerà, premesso che tu sia disponibile a mettere in discussione il tuo modello di business, come già altre aziende hanno fatto investendo tempo e sforzi in questa direzione.

Io non ho la bacchetta magica, non vendo scorciatoie.

Per far funzionare bene un’azienda e in particolare un reparto di produzione non è né semplice, né veloce e, anzi, per descrivere la cosa in maniera colorita direi che spesso è più simile ad un bagno di sangue!!

Per questa ragione io mi impegno al massimo nel diffondere questi concetti, tramite articoli, libri, blog, e recentemente anche dal vivo presso la scuola FLEXIBLE PRODUCTION.

Ma non vado assolutamente a bussare la porta presso aziende per cercare di convincere qualcuno a fare un percorso dove una persona per prima non è convinta o non vuole farlo.

L’approccio giusto è essere chiamato dalle aziende che, loro per prime, vogliono migliorare mettendosi in discussione con l’obiettivo di recuperare efficienza, dunque marginalità.

Dobbiamo mettere in condizione che un’azienda abbia una buona o ottima marginalità per assicurare un futuro sostenibile all’azienda stessa.

Un percorso di questo tipo non dura meno di un paio d’anni, tra analisi iniziale, percorso di formazione, cambio del modello di business e primi risultati oggettivi.

Questa situazione e questo tempo servono partendo da una situazione basica o diciamo per intenderci meglio “disastrata”.

Se invece la tua situazione non è così drastica, i tempi si accorciano notevolmente fino ad arrivare, come fatto con alcuni clienti, ad un minimo di 6 mesi.



Macchine Utensili Cnc: l’errore più costoso che stai commettendo


Di cosa si tratta esattamente?

È quella che io chiamo in gergo tecnico “la tassa degli stupidi”.

Non perché tu sia stupido nel senso letterale del termine, ma perché ognuno di noi (ME COMPRESO) è realmente stupido quando si avventura in campi nei quali non ha avuto una buona guida e in generale non abbia incontrato qualcuno che lo abbia aiutato a capire i dettagli “nascosti” dietro le pieghe del reparto di produzione.

Ognuno di noi nasce come un tecnico specializzato: chi magari era un operaio specializzato e poi è diventato un responsabile o imprenditore grazie al suo talento, chi un laureato con idee innovative.

Per cui, molto spesso, la realtà è che nessuno ci ha insegnato esattamente il lavoro che oggi stiamo facendo.

La scuola tradizionale certamente no.

Oggi noto spesso che chi sta ottenendo risultati in realtà prima era un tecnico come noi che utilizzava Macchine Utensili Cnc e che ha avuto solo la fortuna di aprire la sua attività nei tempi in cui “bastava aprire” per iniziare la propria carriera, trovandosi in un momento storico florido che non tornerà mai più e dove gli errori erano assorbiti comunque dalla marginalità che una volta si otteneva.

Ti ricordi gli anni mitici della grande produzione?

In cui il mantra era:

PRODURRE IL PIÙ POSSIBILE GRANDI QUANTITÀ DELLO STESSO PEZZO!!

Sono stati anni mitici, leggendari, una vera miniera d’oro a cielo aperto e devo ammettere che si vendevano anche un sacco di Macchine Utensili.

Purtroppo però noi ce li siamo persi! Ormai sono finiti, andati per sempre e non torneranno mai più!

È questo il motivo che mi ha spinto per anni ha cercare di costruire un METODO vero e proprio che potesse essere un faro e un punto di riferimento per i più forti, visionari e temerari del nostro settore.

Insomma, per coloro i quali hanno deciso di non arrendersi e di non gettare la spugna.


“Ok Maurizio, ma dove mi vuoi portare e quale è la bella notizia?”


La bella notizia è che questo Metodo oggi esiste per davvero ed ha raddrizzato tante aziende, che utilizzano Macchine Utensili Cnc e che oggi sono tornate a guadagnare come una volta, recuperando competitività e marginalità.



Perchè dovresti starmi a sentire?


La mia risposta è semplicissima, ovvero: questo Metodo funziona davvero!

Non sono io a dirlo ovviamente, ma sono le parole di chi lo ha già implementato e sta ottenendo risultati pazzeschi, tornando così ad essere super competitivo e soprattutto a guadagnare veramente.

BOEME

Titolare:

“Ho fatto la giusta scelta in quanto ho trovato il giusto compromesso tra la Produttività e la Flessibilità.  

Noi abbiamo diversi particolari che ruotano sulla vostra macchina con lotti a volte piccoli (500/1.000 pezzi), e a volte più grandi (15.000/20.000). Questi particolari venivano fatti prima da centri di lavoro singoli o da torni bi-mandrino.

Abbiamo riscontrato che i tempi di attrezzaggio adesso sono simili a quelli delle macchine precedenti, ma la produttività è mediamente cinque volte superiore (da rendiconto annuale).

Vi siamo grati per la progettazione delle attrezzature.

Il vostro progetto ha permesso la realizzazione del bloccaggio pezzo in modo estremamente funzionale e prestante.”

 

Ing. Carlo Medina 

Titolare 

Boeme S.r.l.

Via dello Strego, 1

28010 Cavallirio (NO) – Italy

www.boeme.com



I 5 errori mortali in Produzione per chi utilizza Macchine Utensili


1) Sovrapproduzione

La sovrapproduzione è uno dei 5 sprechi che più mi affascina, perché riguarda la produzione o l’acquisizione di beni prima ancora che siano effettivamente richiesti.
È uno spreco molto pericoloso per le aziende, perché tende a nascondere problemi di produzione.
La sovrapproduzione deve essere immagazzinata, gestita e protetta, generando quindi altri sprechi.
La sovrapproduzione è la principale causa del problema di Magazzino che sta colpendo le aziende.
Infatti non tutti sanno che il magazzino, se in esubero e mal gestito, può rappresentare un enorme costo e spreco per l’azienda e per la liquidità che al contrario potrebbe esserne generata.


2) Trasporti

Ogni volta che un prodotto è trasferito rischia di essere danneggiato, perso, ritardato, etc., così diventa un costo che non produce valore. I trasporti non introducono alcuna trasformazione al prodotto che il cliente sia disposto a pagare.


3) Attese

Si riferisce sia al tempo impiegato dai lavoratori nell’attesa che la risorsa sia disponibile, sia al capitale immobilizzato in beni e servizi che non sono ancora stati consegnati al cliente.
Ancora una volta la liquidità dell’azienda è sotto attacco e il capitale fermo si trasforma nuovamente in ulteriori costi e sprechi.


4) Magazzino

Le scorte, siano esse in forma di materie prime, di materiale in lavorazione (WIP), o di prodotti finiti, rappresentano un capitale che non ha ancora prodotto un guadagno sia per il produttore che per il cliente. Ciascuna di queste tre voci che non sia ancora elaborata per produrre valore è uno spreco.


5) Movimento

Fa riferimento ai lavoratori e macchine che possono subire danneggiamenti, usure e vari problemi di sicurezza e che vanno gestiti per minimizzare gli sprechi.



Se anche tu stai sperimentando almeno uno di questi 5 errori, non disperare.

La bella notizia è che puoi risolvere tutte queste problematiche chiedendo una consulenza al nostro TUTOR TECNICO del METODO FLESSIBILITÀ PRODUTTIVA. 



Una consulenza di questo genere è quotata al VALORE di 299€, ma a te verrà omaggiata solo se hai acquistato e letto il libro “Flessibilità Produttiva”.

Esatto, potrai prenotare un appuntamento con un nostro Tutor Tecnico e spremerlo come un limone, per chiedergli come poterti aiutare a far guadagnare di più la tua produzione.

Sei pronto a entrare nel mondo della Flessibilità Produttiva?



VAI QUI ==> www.libroflessibilitaproduttiva.com <==



P.S.: Se hai domande di qualsiasi genere o necessiti di aiuto puoi scrivere a www.assistenzaflessibilitaproduttiva.com e un nostro Tutor Tecnico ti aiuterà con tutte le informazioni necessarie per farti vivere la miglior esperienza che desideri.


Per approfondire l’argomento sulla “flessibilità produttiva” e sulle Produzioni Competitive

CLICCA QUI

>>> www.libroflessibilitaproduttiva.com <<<

Il mio libro dedicato agli utilizzatori di macchine utensili che vogliono fare il salto di qualità ti aspetta!!!



Ai tuoi risultati,
Maurizio Porta

MASTER TRAINER Metodo FLESSIBILITÀ PRODUTTIVA