English

Deutsch

IN 2 MINUTI ECCO IL METODO FLESSIBILITÁ PRODUTTIVA di Maurizio Porta

FLESSIBILITÀ PRODUTTIVA: DOPPIO SUCCESSO ALLA EMO 2017

Ciao!

Oggi è venerdì e siamo ormai arrivati alla fine della fiera.

Questa edizione è stata eccezionale!

Per la prima volta siamo stati presenti con due stand, uno nel Manufacturing e l’altro nell’area industria 4.0 di fronte al popolatissimo stand FANUC.

Mai come quest’anno il metodo flessibilità produttiva è stato apprezzato dal pubblico che sempre più punta a produrre solo il venduto senza fare magazzino.

Continua a leggere ...

COSTO PEZZO: L’INDICE ESSENZIALE

Quanti modi hai oggi a
disposizione per produrre?

 

Sicuramente sono molti…… le macchine sul mercato sono un’infinità e a volte tutta questa scelta invece che favorire il consumatore finale, lo confonde facendolo entrare nel pallone.

Nei anni, ho incontrato clienti di vario tipo, quelli attratti dallo sconto dell’ultima ora, e dal 2008 in poi ho visto sconti arrivare fino al 50% pur di liberarsi di macchinari in stock che riempivano capannoni di importatori disperati sull’orlo del collasso, interni capannoni fino a non contenere più le macchine costringendo a sistemarle nel piazzale esterno.

Dalla parte opposta, clienti innamorati della tecnica estrema, della serie costi quel che costi, ma io voglio la macchina tecnicamente più spinta, con sistemi di ultima generazione e accessoriata full optional, equivalente a una montagna di tecnologia.

Ma spesso questa montagna rischia di crollarti addosso e rimani schiacciato dalle complicazioni che ti genera.

Continua a leggere ...

CREA UN BUSINESS VINCENTE CON PICCOLI/MEDI LOTTI

Visitando parecchie aziende, sempre più mi rendo conto di come il mondo stia cambiando. Apparentemente, la sensazione è che tutto stia diventando più complicato. In realtà, questi cambiamenti offrono nuove opportunità di business.

Oggi voglio focalizzarmi su una richiesta che il mercato sempre più sta richiedendo, ovvero la produzione di lotti che variano da 500 a 5000 pezzi ad ordine.

Questa quantità, normalmente, è quella che il tuo cliente tipo sta cercando per la maggiore e, sempre per la maggior parte dei casi, è la quantità che nessun produttore vorrebbe affrontare.

PERCHÉ PRODURRE LOTTI DA 500 A 5000
METTE IN CRISI LA MAGGIOR PARTE DEI PRODUTTORI?

Anche se a te non piace questo genere di quantità, ti devo dire che piace molto, ma veramente molto, al mercato là fuori, e, sinceramente parlando, indovina un po’ chi ascolto?

Non te! Semplicemente perché non mi interessa essere convinto da qualcuno come te che rifiuta i cambiamenti epocali del mercato. Personalmente, è molto più interessante cercare come soddisfare questi cambiamenti epocali con qualche soluzione.

SE NON SEI D’ACCORDO CON ME, SMETTI PURE LA LETTURA ORA, PERDERESTI SOLO TEMPO…


…AL CONTRARIO CONTINUA A LEGGERE E TROVERAI MOLTI SPUNTI INTERESSANTI!

Continua a leggere ...

BIGLIETTO GRATUITO FIERA EMO 2017

Ciao!

Come vedi dalla grafica sotto quest’anno, per la prima volta saremo presenti in due aree alla fiera EMO ad Hannover (18-23 Settembre 2017).

La prima area sarà alla HALL 17, STAND D72, dove illustreremo i vantaggi del produrre in modo flessibile tramite il Metodo Flessibilità Produttiva, che consiste nel produrre solo il venduto, senza fare magazzino e per questo con più cash sul tuo conto in banca.

Continua a leggere ...

MACCHINA FLESSIBILE: REVOLVER O CAMBIO UTENSILE?

Il mondo della macchina flessibile è nato attorno agli anni 80, ma il vero boom lo sta vivendo in questi ultimi anni dove la crisi ha imposto un cambio drastico, per poter soddisfare le nuove richieste del mercato, una tra tutte, non fare magazzino e produrre solo il venduto.

Lasciando stare i comuni centri di lavoro da un lato, e le macchine speciali transfer dall’altro, se analizziamo oggi il mondo della sola macchina flessibile vediamo che questa macchina si divide in due famiglie.

  • MACCHINA CON TESTE REVOLVER
  • MACCHINA CON CAMBI UTENSILI

MA… CHE COSA É UNA MACCHINA FLESSIBILE?

Continua a leggere ...

I MULTICENTER VANNO A RUBA!

 

Come avrai intuito dal titolo, la notizia è di quelle POSITIVE, non tanto perché la settimana scorsa ho chiuso 4 contratti in 3 giorni, cosa comunque molto positiva, ma perché tutte e 4 le macchine sono della serie MULTICENTER, la serie di macchine flessibili in cui io credo ci sia ancora un grosso potenziale da esprimere.

Queste 4 MULTICENTER, vendute tutte nel giro di 72 ore, sono destinate a clienti diversi, se guardiamo gli estremi, il più piccolo ha 15 dipendenti con una sede, mentre il più grande supera di poco i 1000 dipendenti con 9 sedi produttive nel mondo.

Incuriosito da questa situazione, ho analizzato tutte le pratiche in questione, rileggendo i report e le varie esigenze di ogni singolo cliente, cercando di capire perché aziende così diverse tra loro sono arrivate a scegliere la stessa soluzione: il MULTICENTER 3MANDRINI.

PERCHÉ UN’AZIENDA DI 15 DIPENDENTI E UNA DI OLTRE 1000 SCEGLIE IL MULTICENTER?

Continua a leggere ...