English

BIGLIETTO GRATUITO FIERA EMO 2017

Ciao!

Come vedi dalla grafica sotto quest’anno, per la prima volta saremo presenti in due aree alla fiera EMO ad Hannover (18-23 Settembre 2017).

La prima area sarà alla HALL 17, STAND D72, dove illustreremo i vantaggi del produrre in modo flessibile tramite il Metodo Flessibilità Produttiva, che consiste nel produrre solo il venduto, senza fare magazzino e per questo con più cash sul tuo conto in banca.

Continua a leggere ...

L’INCUBO DI LAVORARE L’OTTONE SENZA PIOMBO ​CW511L

come si lavora ecobrass

Negli ultimi anni, diversi produttori di rubinetteria, raccorderia e componenti a contatto con l’acqua potabile stanno affrontando con difficoltà la lavorazione dei loro componenti che, per via delle normative, non devono più contenere piombo.

Questo ottone senza piombo ha una famiglia che va dal conosciuto ECOBRASS o CW511L, se da un lato è ottimo in quanto non contiene piombo che nuoce alla nostra salute, dall’altro ha seminato terrore nei produttori di questi componenti.

Ora ti spiego il perché.

Togliendo il piombo dalla lega di ottone, si toglie la lavorabilità del materiale e, di fatto, si mettono fuori gioco le macchine di produzione fino a quel momento utilizzate che evidenziano immediatamente i seguenti 4 problemi:

 

  1. INSUFFICIENTE POTENZA AI MOTORI MANDRINI
  2. TRUCIOLI DI LUNGHEZZA INFINITA
  3. VIBRAZIONI NELLE LAVORAZIONI
  4. TEMPI CICLI ALTISSIMI

 

Con i 4 problemi sopra elencati è facile capire perché diverse aziende cadono nel panico nel momento in cui devono lavorare questo materiale e le consegne ai loro clienti finali slittano, causando problemi gravi commerciali.

Se stai leggendo questo articolo, forse anche tu sei in cerca di informazioni e comprendi bene cosa voglio dire quando vivi queste situazioni: la frustrazione sale, lo stress anche e l’atmosfera non è di certo la migliore per trovare la soluzione a questo terribile problema.

Di punto in bianco è come se tu non fossi più in grado di lavorare componenti che, esteticamente somigliano a normale ottone, ma, sotto sotto, nascondono un’anima d’acciaio che mette in crisi macchinari e personale!

 

OTTONE SENZA PIOMBO:
L’ACCIAIO COLOR OTTONE

 

Continua a leggere ...

COME CAMBIARE SENZA PAURA

C’è una sfida che tutti noi, volenti o nolenti, consapevoli o inconsapevoli, siamo comunque chiamati a raccogliere.

Una sfida dalla quale dipende il nostro stesso futuro e quello di chi ci sta vicino.

Questa sfida si chiama CAMBIAMENTO!

Mai come oggi questa parola è di così grande attualità. Rispetto al passato, il mondo continua ad accelerare sempre più, ogni decennio che passa, la velocità del CAMBIAMENTO continua ad aumentare il suo ritmo.

Proprio per questa ragione, ci dobbiamo abituare a vivere il CAMBIAMENTO nel modo giusto, come un’opportunità e non come una problematica.

Continua a leggere ...

VIDEO OSCAR PORTA HAPPY BIRTHDAY MR. PRESIDENT!

Ciao!

All’interno del video il regalo inaspettato che lunedì 3 luglio abbiamo consegnato al nostro Presidente Oscar Porta per festeggiare il suo 80° Compleanno, sfiorando le 300 presenze.

Come vedrai, abbiamo riconsegnato la prima macchina PORTA, datata 1958, completamente messa a nuovo e funzionante.

Di seguito trovi il video della serata:

Continua a leggere ...

COME ESEGUIRE UN CONTROLLO GEOMETRICO DI UNA MACCHINA UTENSILE SECONDO LE ISO-230

Quando ti trovi davanti ad una macchina utensile e inizi ad avere scarti di produzione che il collaudo ti rigetta e, allo stesso tempo, il cliente finale che sollecita la consegna dei tuoi prodotti, l’incubo ha inizio.

Se utilizzi macchine utensili ti sarà di certo capitato di imbatterti in questa situazione, dove tutto inizia ad non avere più senso, il tempo sembra non esserci più, le giornate infinite e lo stress alle stelle.

Le macchine utensili hanno anche loro bisogno ogni tanto di controlli generali di manutenzione preventiva, come cambio olio, filtri, controlli vari, ma, troppo spesso, dopo aver controllato gli elementi base, ci si scorda del controllo geometrico.

 

COME ESEGUIRE UN CONTROLLO GEOMETRICO
DI UNA MACCHINA UTENSILE?

 

Quindi, come puoi orientarti in questo mondo del controllo geometrico di una macchina utensile? Vediamo cosa le norme ISO dicono a riguardo questo tema molto delicato e importante.

Continua a leggere ...

QUANDO IL TEMPO CICLO E’ L’OBIETTIVO SBAGLIATO

Nel corso dell’ultimo secolo, in produzione, si è sempre rincorso il tempo ciclo, cercando di produrre componenti nel minor tempo possibile per poter ottenere una produzione oraria, giornaliera o mensile il più elevata possibile ed essere competitivi.

Questa rincorsa ha spinto aziende come PORTA SOLUTIONS a sviluppare macchine transfer sempre più performanti, sempre più veloci, con soluzioni innovative alla ricerca della riduzione dei tempi morti.

Un esempio pratico di questa rincorsa alla produttività è rappresentato da una macchina per produrre dadi in ottone che per anni abbiamo prodotto. Questa machina produceva ad un ritmo di 4.500 dadi l’ora, che significa un dado prodotto in 0,8sec.

Queste macchine TRANSFER sono delle vere monoposto da Formula Uno, con prestazioni di velocità esasperate, studiate per produrre 24 ore al giorno, sette giorni su sette.

Anche se contro intuitivo, dopo la crisi del 2008, questo scenario è cambiato. I primi sintomi di questo cambiamento si erano già visti agli inizi degli anni 90, ma il cambiamento aveva un ritmo molto lento, anestetizzato ancora dalla grande richiesta di volume. Con gli eventi del 2008 tutto si è velocizzato.

 

DOPO IL 2008 IL CAMBIAMENTO IN PRODUZIONE
HA SUBITO UN’ACCELERAZIONE

 

Dopo il 2008, più il mondo andava in crisi, più il fattore del tempo ciclo perdeva d’importanza. Mancavano i volumi da produrre che, fino a quel periodo, erano quasi una certezza.

Continua a leggere ...