English

Deutsch

IN 2 MINUTI ECCO IL METODO FLESSIBILITÁ PRODUTTIVA di Maurizio Porta

VIDEO CAMBIO ATTREZZATURA IN 20 SECONDI

 

Come sai, il produrre piccoli lotti si scontra sempre con le ore di attrezzaggio macchina. Come fare a superare questo problema che terrorizza molte aziende di produzione?

I grandi numeri non ci sono più, o meglio, magari, alla fine dell’anno, sommando i vari lotti, il numero è ancora buono, ma i lotti si spezzettano sempre più, nessuno vuole fare magazzino e si tende a produrre solo il venduto.

Come sai, passando dalla macchina TRANSFER al MULTICENTER ci si porta un grande vantaggio a casa, con un magazzino utensili di 72 posti, lasciando utensili in macchina di vari articoli, la sola cosa che resta da fare è cambiare i morsetti.

Continua a leggere ...

ONE DAY SEMINAR CON APERITIVO – VENERDI 13 OTTOBRE AL PARK HOTEL CA‘ NOA

Ti invito alla dimostrazione della nuova piattaforma PORTA OPEN 4.0 dove si vedrà l’intelligenza artificiale applicata al reparto di produzione.

Sotto trovi tutti i dettagli e come iscriverti gratuitamente.

IL PLUS DEL MULTICENTER 4.0

Sfruttando la connessione sicura e certificata Microsoft®, il Multicenter 4.0 invia, sul cloud di Porta Solutions le informazioni necessarie alle funzionalità avanzate di service, diagnostica remota e pianificazione della manutenzione, utili per l’analisi e la predizione dei guasti.

I dati sono trasmessi a Porta Solutions, sotto il pieno controllo e a discrezione dell’utente della macchina utensile. Un insieme di competenze tanto innovativo quanto ambizioso.

Non stupisce quindi la grande attesa creatasi intorno alla possibilità di vedere dal vivo queste soluzioni venerdì 13 ottobre, in occasione della presentazione ufficiale presso il Park Hotel Canoa di Brescia.

La nuova piattaforma “PORTA OPEN 4.0” abilitante apre uno scenario di sviluppo dell’Industrial Internet of Things nel comparto dei macchinari e dei sistemi per produrre secondo a nessuno.

Nello specifico, offre soluzioni innovative e ad alta efficienza.

Continua a leggere ...

APPLICARE IL CPK AL TUO PROCESSO

Se sei interessato ai valori di CPK, vuol dire che il tuo cliente finale pretende che tu produca con una certa qualità costante nel tempo senza sorprese. Infatti, tramite questo metodo, puoi stabilire come controllare la capacità di un processo per poter dimostrare, prima a te stesso e poi al tuo cliente finale che hai il processo del controllo statistico della qualità sotto controllo.

Senza l’introduzione di questo metodo di misurazione, non sai come il tuo processo produttivo si stia comportando. Così facendo, se sei tra i fornitori di Automotive, rischi danni incalcolabili.

Una fornitura di componenti lavorati a disegno non conformi con i valori ad esempio di CPK 1,33 o 1,67 può generare danni da qualche centinaia a milioni di Euro.

SE FORNISCI IL SETTORE AUTOMOTIVE
SENZA UN PROCESSO STATISTICO
DELLA QUALITÀ RISCHI MILIONI
DI EURO DI DANNI!

Ti faccio subito un esempio pratico che sicuramente hai già sentito o letto da qualche parte: quando una casa automobilistica effettua un richiamo in modo massiccio per una partita di auto per sostituire un componente che potrebbe causare dei problemi, alla base di queste operazioni, c’è spesso un valore di CPK non rispettato da qualche fornitore.

Queste operazioni di sistemazione di massa di problemi di non conformità costano alla case automobilistiche milioni e milioni di Euro, che appena possono, scaricano sui loro fornitori che hanno prodotto il componente non conforme.

Ecco perché, se vuoi fornire il settore Automotive, devi implementare questo tipo di controllo statistico. La tendenza che ho visto negli ultimi anni è che anche aziende al di fuori del settore Automotive hanno iniziato a pretendere questi valori di CPK per evitare problemi sul prodotto finale e aumentare la qualità.

Continua a leggere ...

FLESSIBILITÀ PRODUTTIVA: DOPPIO SUCCESSO ALLA EMO 2017

Ciao!

Oggi è venerdì e siamo ormai arrivati alla fine della fiera.

Questa edizione è stata eccezionale!

Per la prima volta siamo stati presenti con due stand, uno nel Manufacturing e l’altro nell’area industria 4.0 di fronte al popolatissimo stand FANUC.

Mai come quest’anno il metodo flessibilità produttiva è stato apprezzato dal pubblico che sempre più punta a produrre solo il venduto senza fare magazzino.

Continua a leggere ...

COSTO PEZZO: L’INDICE ESSENZIALE

Quanti modi hai oggi a
disposizione per produrre?

 

Sicuramente sono molti…… le macchine sul mercato sono un’infinità e a volte tutta questa scelta invece che favorire il consumatore finale, lo confonde facendolo entrare nel pallone.

Nei anni, ho incontrato clienti di vario tipo, quelli attratti dallo sconto dell’ultima ora, e dal 2008 in poi ho visto sconti arrivare fino al 50% pur di liberarsi di macchinari in stock che riempivano capannoni di importatori disperati sull’orlo del collasso, interni capannoni fino a non contenere più le macchine costringendo a sistemarle nel piazzale esterno.

Dalla parte opposta, clienti innamorati della tecnica estrema, della serie costi quel che costi, ma io voglio la macchina tecnicamente più spinta, con sistemi di ultima generazione e accessoriata full optional, equivalente a una montagna di tecnologia.

Ma spesso questa montagna rischia di crollarti addosso e rimani schiacciato dalle complicazioni che ti genera.

Continua a leggere ...